DECORATION DU

FRERE VINCENT LUISE

PAR L’ETAT BURKINABE'

 

 

di P. Omer SODERE

 

La celebrazione dell’anniversario dell’Indipendenza del Burkina Faso costituisce una occasione per lo Stato burkinabé di riconoscere i meriti di alcuni dipendenti della pubblica amministrazione, del privato ed altre persone, nazionali o stranieri, lavorando con zelo per lo sviluppo del paese e il benessere dei cittadini.

Quest’anno 2011, Cinquantunesimo Anniversario, nella capitale la cerimonia di decorazione ha avuto luogo il sabato 10 dicembre, vigilia della festa, nella residenza del Presidente della Repubblica del Faso, con il Patrocinio di Sua Eccellenza Blaise COMPAORE.

C’erano 802 eletti di diverse decorazioni. Fratel Vincenzo LUISE, che opera da più di trent’anni in Burkina, è stato tra gli eletti per il suo noto dedicarsi a favore delle persone a corto del minimo necessario di Ouagadougou. Egli è stato elevato al rango di «Chevalier de l’Ordre du Mérite Burkinabé».

A titolo informativo, fratel Vincenzo, valoroso e generoso missionario impregnato dello spirito di san Camillo, è iniziatore d’opere e lavora in favore dei più poveri ed emarginati della società.

Possiamo elencare principalmente il «Centro dei Lebbrosi di Paspanga» dove fratel Vincenzo conduce le seguenti attività in favore dei lebbrosi e dei poveri d’intorno o venuti da lontano:

1.    Fasciatura e diverse cure e consultazione offerte ai lebbrosi e non lebbrosi

2.   Costruzione di casette per gli ammalati e le loro famiglie

3.   Vestiti e articoli da toilette per i lebbrosi

4.   Aiuto per i ricoverati

5.   Appoggio per iniziativi di attività generatrici di redditi

6.   Distribuzione di vitto per gli ammalati e le loro famiglie

7.   Dotazione di biciclette ed altri mezzi di trasporto

C’è anche il centro “Delwende” di Ouagadougou dove fratel Vincenzo interviene. Il Centro “Delwende” accoglie le donne accusate di essere delle “mangiatrici di anime” e cacciate dai loro territori. In genere sono donne anziane, come gli uomini debilitati e senza risorse.

Fratel Vincenzo è ugualmente impegnato nel Centro Sanitario di CANDAF, - «Centro di Accoglienza Nostra Signora di Fatima» -, situato nella periferia di Ouagadougou e si mostra accogliente per i bisognosi che puntualmente vengono a lui.

Oltre la riconoscenza dello Stato burkinabé, si augura che Fratel Vincenzo possa sempre trovare merito agli occhi di Dio ed essere sempre un esempio vivente per i più giovani. (Traduz. di P. Laurent Zoungrana)

                                 

 

 

Link a Youtube