"Concerto di Natale"

nella Parrocchia S Camillo

della Diocesi di San Bernardo

CHILE

Domenica 16 dicembre 2012

 

 

Dalla Delegazione Camilliana in Chile, residente nella Diocesi di San Bernardo nelle immediate vicinanze di Santiago, il Dr. Rodrigo Serrano, - nostro "confratello" per essere stato "aggregato all'Ordine Camilliano" -, ci ha inviato via E-Mail l'informazione di questa bella iniziativa che verrà vissuta nella Parrocchia dedicata a San Camillo, ma che certamente coinvolgerà anche il vicino Ospedale Diocesano affidato anche questo alle loro cure pastorali:

«Nella continuazione del programma che abbiamo stabilito con i nostri Camilliani nella Diocesi di San Bernardo, volevo informarla che domenica 16 dicembre, se Dio vuole, dopo la S. Messa di mezzo giorno, avremo un bel Concerto di musica folk cilena dedicata al Santo Natale.

Il Parroco P. Eloy Castaldo, è molto contento e pieno di santo entusiasmo come sempre, e sta già diffondendo la notizia con l'esortazione ad estendere l'invito il più ampiamente possibile.

Sarà lo stupendo gruppo folk chileno "Huasos Camino Viejo" che animerà questa "avventura" musicale nella nostra Parrocchia di San Camillo, a pochi giorni del Natale. Il ricco repertorio musicale che hanno, include anche le canzoni più popolari cilene dedicate al Santo Natale. Sono 4 giovani molto stimati in Cile, ed hanno al loro attivo già 4 CD. Durante questi concerti indossano il caratteristico manto degli "Huasos", vestito tipico dell'uomo della campagna del Cile, zona centrale del paese, dove si cantano queste popolari melodie dedicate al Natale.

La prego di ricordare questa bella idea nella sua S. Messa, perché tutto vada bene... anzi benissimo! Dal Cile Camilliano, cari saluti e la mia preghiera di SEMPRE!

RODRIGO»

L'arrivo dei Camilliani della Provincia Romana in questa Diocesi chilena, fu preceduta dall'incontro del giovane camilliano Nicola D'Onofrio con la Comunità Ecclesiale della città di San Bernardo, ad opera del nostro amico e confratello Rodrigo, che l'aveva incontrato a Roma nel 2002 pregando sulla Tomba del Santo Fondatore Camillo de Lellis nella Chiesa di S. Maria Maddalena. Aprì immediatamente un sito web totalmente dedicato a lui, sul quale arrivano centinaia e centinaia di messaggi e di richieste di preghiere. Ed è con grande piacere e gioia che condividiamo con voi questa E-Mail arrivata dal Sultanato di Oman in questo ultimo 26 novembre:

«Queridos hermanos,

Sono avvocato americano, che sta vivendo in Medio Oriente negli ultimi 12 anni. Recentemente, per caso, sono capitato sul tuo sito, e poi ho trascorso quasi una notte intera leggendo del nostro giovane figlio, il Servo di Dio Nicolino d'Onofrio. Da quel giorno, non riesco a smettere di pensare a lui... il suo sorriso glorioso, il suo ardente cuore, la profondità del suo amore per Dio e soprattutto per Gesù Crocifisso e la Santissima Vergine Maria, la sua piena fede, il suo abbandono di se stesso a Dio, la sua valutazione della sua malattia come partecipazione alla Passione di Nostro Signore. Suona strano, ma a volte sento che lui non mi é per niente strano, e che noi ci siamo conosciuti in alcun modo, e che mi stava accompagnando passo passo nel mio cammino di fede.

Sto pregando il nostro Nicolino perché presenti la mia intenzione a nostro Signore perché si espanda la mia fede e che cresca in me, e mi regali lo stesso abbandono di me stesso a Dio onnipotente, nostro Padre eterno, la cui volontà sia fatta per sempre sulla Terra come in Cielo, dove risiede il nostro Nicolino.

Voglio saperne di più di quello che ha lasciato Nicolino... le sue preghiere, i suoi pensieri... e se c'è un libro che mi possono inviare, lo gradirei moltissimo. Mi piacerebbe anche avere una immaginetta con preghiera (se c'è) con la sua foto per vedere il volto santo del nostro Nicolino, innamorato del Crocifisso e della sua Santissima Madre, ogni volta che prego.

Continuo a pregare con voi, fratelli, per Nicola D'Onofrio, il nostro giovane figlio, il nostro fratello, il nostro vero amico, sia riconosciuto come il santo che fu e che sarà per sempre.

Nell'amore di nostro Signore Gesù Cristo, vi mando benedizioni e preghiere dal Sultanato dell'Oman.»

Per ovvi motivi non ne trascriviamo il nome, ma il messaggio è firmato con relative informazioni di residenza in Oman e negli Stati Uniti. Il nostro Nicolino aveva una grande passione nell'allestire il Presepe, e i giovani "Huasos Camino Viejo" accompagneranno la lettura di alcuni suoi scritti riferiti a questo dolce momento dell'anno, durante il "Concerto pre-natalizio" con un delicato commento musicale. Ed ecco i quattro artisti chileni:

 

 

Non è certamente la bianca giacca elegante che indossano in questa foto il caratteristico "poncho" degli "Huasos"... abbiamo fatto ricerche per sapere qualche informazione di più, ed abbiamo trovato che corrispondono ai "Gauchos" argentini delle pampas dell'America meridionale, del cosiddetto Cono Sud, i nostri «Mandriani» (felix pierre)

 

Un assaggio della loro arte la si trova su Youtube a questi indirizzi:

Navidad Navidad - Canzone molto bella di Jose Luis Perales interpretata dagli "Huasos del Camino Viejo" e dai suoi figli. Troverete questo disco con altri canti cileni nella "Feria Mix" [= línea de negocios con la incorporación de libros, películas, videojuegos, etc...]

La herencia de nuestros viejos - Bellissima canzone composta da Alvaro Correa una poesia all'amore di famiglia e un omaggio ai nostri vecchi e la bella eredità d'amore che ci lasciano. Interpretazione dei "Huasos Del Camino Viejo" per l'album «Risveglia l'anima chilena 2011».

E queste le Canzoni in Programma:

 

VUELEN LAS CAMPANAS

VILLANCICO DE SANTA CRUZ

VILLANCICO DEL COLLIGUAY

VILLANCICO LA RIQUEZA DE SER POBRE

BAJO UNA ENRAMADA DE ESTRELLAS

MEDLEY NAVIDAD

BUENAS NOCHES MISIA MARIQUITA

MONTANDO UN RAYO DE LUNA

VILLANCICO DEL PUQUILLAY

 

COMO TRIGAL MADURO

DESPIERTE EL ALMA CHILENA

CURA DE MI PUEBLO

LA HERENCIA DE NUESTROS VIEJOS

VIRGEN MARIA DEL CERRO

CANCION A LA VID

 

 

*** E non mancate di fare una visita al sito web dei Camilliani Chileni...

*** E visitate anche il sito chileno dedicato a Nicolino...