Sono le due ali !

 

Sull’ onda degli Orientamenti Pastorali proposti dalla CEI per il decennio 2010-2012: Educare alla vita buona del Vangelo, la Cappellania dell’Ospedale S. Giovanni di Roma intende cogliere una sfida cultural-educativa, “dimensione costitutiva e permanente della missione di rendere Dio presente in questo mondo” (dal Messaggio CEI), proponendo figure di alto profilo spirituale e professionale che hanno operato nel nosocomio romano. Fede e cultura (incarnate) sono le due ali, un intreccio fecondo con le quali lo spirito s’innalza verso la contemplazione della verità. (Cfr. FetR. 1 e 2)

La Chiesa non è e non può essere estranea nel cammino di ricerca. Per questo si fa pellegrina per le strade del mondo per annunciare Cristo… ”Via”, “Verità” e “Vita”. Anche e attraverso la storia e gli avvenimenti comuni e più significativi. E’ una diaconia della verità e alla verità.

Per tener desta la memoria, nel “pronao” della Cappella interna sono esposti, all’ammirazione della comunità, sei pannelli di uomini e donne che, passati di qui, hanno lasciato il segno. E che segno! Essi sono, in ordine cronologico: Francesco d’Assisi, Camillo de Lellis, Angelo Paoli, Luigi Tezza, Raffaella Cimatti, Giovanni Paolo II.

         Per ora si son trovati i “santi”. Si troveranno anche “i peccatori”, riscattati però da una vita spesa in scienza e coscienza: gli operatori sanitari. Sono le due ali !  (G.A.)

 

** SANTI e BEATI di “PASSAGGIO” al San GIOVANNI - click