Oggi 29 ottobre 2011 il «Centro Medico S. Camillo» di Ouagadougou ha vissuto una giornata memorabile.

Alla presenza del Primo Ministro del Governo burkinabé, S.E. Signor Luc Adolphe TIAO, è stato inaugurato il nuovo “Centro di Diagnostica per immagini”, con i nuovi ambulatori, il servizio di oculistica completo di sala operatoria, il servizio di gastroenterologia e i nuovi servizi amministrativi con annessa una grande sala per le conferenze e la formazione del personale.

 Ci sono voluti due anni di preparazione. Prima sono stati concepiti i piani grazie all’aiuto di specialisti, architetti e ingegneri che hanno prestato gratuitamente la loro opera, poi c’è stata la ricerca dei fondi.

 Due famiglie Italiane hanno finanziato la costruzione. Si tratta della famiglia Buzzi di Casal Monferrato che ha voluto dedicare il padiglione della radiologia e degli ambulatori alla memoria dei loro congiunti Franco e Gianni venuti a mancare a breve distanza l’uno dall’altro per un tumore. La famiglia Cagliero di Milano, invece, ha offerto il padiglione dell’oculistica con annessa sala operatoria, il servizio di gastroenterologia, la nuova amministrazione e la sala per le conferenze e la formazione. Anche la famiglia Cagliero ha offerto il padiglione in memoria del loro papà medico primario venuto a mancare venti anni fa.

Le attrezzature comprendenti la TAC, il tavolo radiologico convenzionale, il mammografo, l’ortopantomografo per la panoramica dentaria, l’acquisizione digitale delle immagini, gli ecografi, tutto il mobilio e 16 computer, sono stati acquistati grazie al finanziamento ottenuto dal Comitato per gli interventi caritativi in favore del terzo mondo, che è un organo della Conferenza Episcopale Italiana per aiutare i missionari e le istituzioni caritative sparse nel mondo intero.

Alla cerimonia erano presenti quattro membri della famiglia Buzzi, e l’inviato speciale di S.E il Cardinale Angelo Bagnasco, Mons. Giovanni Battista Gandolfo, Presidente del Comitato per gli interventi caritativi.

Il nuovo centro di diagnostica per immagini rappresenta una tappa importante per della Vice Provincia Camilliana del Burkina Faso verso la ricerca di una autonomia finanziaria. Il “Centro”, pur mettendo a disposizione dei malati della città di Ouagadougou apparecchi di qualità, e pur privilegiando le cure gratuite per i poveri, potrà aiutare la giovane pianticella burkinabé a camminare con le proprie gambe.

La presenza delle Alte Autorità dello Stato Burkinabé, conferma l’armonia che esiste fra i Camilliani e il Governo che apprezza e incoraggia tutta l’azione della Famiglia Camilliana, tesa a promuovere la salute delle popolazioni.

P. Salvatore Pignatelli

Medico pediatra Direttore del

Centro Medico S. Camillo di Ouagadougou

 

*** Galleria Fotografica -->>

*** Grande risonanza su i quotidiani del Burkina Faso

1. L’Observateur Paalga n°7997 du lundi 31 octobre 2011 - click

2. Sidwaya - 31.Octobre.2011 - click

*** Selezione VIDEO dell'evento

>>> Testi, fotoservizio e video sono stati inviati dai PP. Salvatore Dr. Pignatelli e Omer Soderé