24 marzo 2011
Anniversario della nascita del "Servo di Dio"

NICOLA D'ONOFRIO

«Nicola D'Onofrio nacque a Villamagna, Diocesi di Chieti - Abruzzo - il 24 marzo 1943. Nella Chiesa Parrocchiale di S. Maria Maggiore fu battezzato il 27 marzo successivo, ricevendo il nome di Nicola. Suo padre si chiamava Giovanni. Uomo moralmente integro, lavoratore tenace dei campi, pieno di sapienza popolare e contadina delle antiche famiglie abruzzesi. Religioso e pio e austero, come sono comunemente gli uomini di questa regione italiana. La madre - Virginia Ferrara - era una donna forte e delicata, eletta per pietà e spirito cristiano. Seppe trasferire nel figlio il culto della religiosità della vita, delicatezza e una notevole gentilezza e serenità di spirito....»

 

Ecco, vogliamo ricordare con questo breve passo della piccola biografia "Vivere e morire per amore...", l'annuale ricorrenza della sua nascita che inaugurò il percorso storico terreno, vissuto quale «straordinario campione» di Vita Cristiana con la Grazia di Dio e la materna assistenza della Immacolata Madre del Verbo Incarnato. Una vita intensa ed esemplare della quale in questo momento la "Congregazione per le Cause dei Santi"  sta attentamente vagliando e valutando la eroicità delle Virtù Teologali e Cardinali.

Con gioia e sorpresa costatiamo che la "fama sanctitatis" del nostro giovane confratello Nicolino è sempre in crescendo, e non solo nella nostra Italia ma in tante parti del mondo e soprattutto tra i giovani.

Vi invitiamo a dare uno sguardo alla seguente pagina: click

 

POLONIA

Il camilliano P. Cristoforo Trebsky, polacco, che per sette anni è stato Direttore del nostro "Santuario San Camillo" di Bucchianico, testimone della devozione e ammirazione dei Pellegrini per NICOLINO, quando si trovavano dinanzi ai suoi resti mortali che nelle adiacenze della "Cripta", ora che è in Roma per altro incarico nella formazione dei giovani camilliani, continua a diffonderne la vita. Ecco alcuni stralci di quanto ci ha recentemente scritto:

«...il giovane Mateusz Nowacki, che è diventato il propagatore della figura di Nicolino, ha inserito la biografia di Nicolino che ho tradotto dall'italiano nella mia madre lingua. Spesso mi scrive E-Mail informandomi che il nostro Nicolino è sempre più conosciuto e pregato. Tanti chiedono la sua intercessione nei casi di giovani malati gravi....

...Allego alcuni “lavori” di Mateusz Nowacki, il 23-enne polacco che è del Terz’Ordine Francescano, entusiasta e zelante animatore in Polonia della conoscenza e devozione di Nicolino. Ho già spedito le informazioni al mio Padre Provinciale polacco, e al suo segretario, e mi hanno promesso che lo “agganceranno” con l'intento di aprire una attiva collaborazione... »

*** Le pubblicazioni di Mateusz - *** click

*** Sito web Polacco - click

* * * * *

CHILE

Dal nostro "confratello aggregato", Prof. Rodrigo Serrano, - che da anni cura un sito web dedicato al nostro giovane "Servo di Dio" -, riceviamo aggiornamenti continui della grande attenzione e devozione che NICOLINO ha tra i fedeli della Chiesa Chilena, e di tante altre dell'America Latina, e le innumerevoli comunicazioni di sentimenti di gratitudine riconoscendo che per sua intercessione hanno ricevuto da Dio una particolare grazie.

Per questa lieta ricorrenza annuale vi partecipiamo l'ultimo straordinario evento nella relazione del camilliano P. Pietro Magliozzi, dal primo momento della Fondazione Camilliana in terra Chilena.

Ci teniamo però a dichiarare che in conformità alle norme vigenti della Chiesa, intendiamo che a quanto qui viene riferito non sia data altra fede che quella umana - click