Dal sito web ufficiale dei Camilliani, - www.camilliani.org -, preleviamo questa notizia pubblicata in data:

27 Settembre (Sep) 2010

"POSITIO

del Servo di Dio Nicola D'Onofrio"

P. Renato Salvatore Superiore generale M.I.

 

«Il Rev.mo P. Cristoforo Bove ofm conv., Relatore della "Congregazione delle Cause dei Santi", lo scorso 21 settembre, ha depositato la "POSITIO del Servo di Dio Nicola D'Onofrio": un momento tanto atteso che segna un importante passo avanti per il nostro giovane confratello tornato a Dio il 12 giugno 1964.

La voluminosa documentazione è stata firmata dal Rev.mo Relatore nel giorno liturgicamente dedicato alla "Nascita della B.V. Maria - 8 settembre 2010", una provvidenziale coincidenza con uno dei momenti più delicati nell'anno di Noviziato di Nicolino.

Alcuni mesi prima della sua morte, sulla fine dell'aprile 1964, Nicolino è a Bucchianico per salutare S. Camillo, i parenti e gli amici. Sapeva d'avere il tempo contato, eppure appariva senza preoccupazione, sorridente, scherzoso.

Dopo il pranzo un confratello gli dice: «Nicolino, siamo tanto pochi... tu stai per lasciarci... scendiamo nella Cripta ad insistere con S. Camillo perché ottenga dal Signore la tua guarigione!». Per tutta risposta, stringendo le mani del confratello Sacerdote, fissandolo coi suoi grandi occhi, ripeté più volte con gioia vera: «Padre mio... Paradiso... Paradiso…».

Da questo luogo non ha mai smesso di rendersi presente nel cuore di tantissime persone – religiosi, sacerdoti e laici – che sempre più numerose ricorrono alla sua intercessione.»

 

* * * * *

 

Questo momento tanto atteso, che segna un importante passo avanti per il nostro giovane studente "Servo di Dio Nicolino" tornato a Dio il 12 giugno 1964, ci tocca emotivamente nel profondo del cuore.

L'accenno che il Rev.mo P. Generale fa al giorno della firma, in coincidenza provvidenziale con un momento delicato nell'anno di Noviziato di Nicolino, lo rintracciamo in questo passo del suo "Diario Spirituale":

 

<<7 settembre 1961 - Sono stato promosso al Capitolo! Fino ad oggi avevo sentito una grande gioia al pensiero della mia prossima Professione, invece ora sono freddo, perché? Ma gli ho detto veramente di sì al Signore?... Sì. Mi sono donato veramente a Cristo?... Sì. Ma allora....? E' Gesù che mi si nasconde. Il mio cuore è freddo, non fa nulla. Amerò ancora il Signore con le opere. Voglio assolutamente adempiere ciò che Gesù vuole da me. Mamma, Maria, domani celebriamo la ricorrenza della tua Natività... rinasciamo insieme... >>.

 

A quel <<SI'>> il nostro Nicolino è stato fedele fino alle estreme conseguenze, unito intimamente all'Amato Crocifisso, così come in una preghiera di una santa anima mistica, che aveva fatta propria, da recitarla ogni giorno: <<Dimenticarmi perdutamente. Io sono innamorato di Cristo Crocifisso. Si allontani da me ogni altra gioia, ogni altro gusto che non sia quello per il mio Diletto Amato Crocifisso. Voglio possedere interamente perdutamente il tuo Cuore squarciato, esservi in Esso come incarnato in una unica realtà: Rinunziarmi completamente perché completamente, io sia Te, Amore!>>

 

Ed è anche bello scoprire che quella esclamazione detta con gioia, «Paradiso... Paradiso…», in risposta al confratello che lo esortava a chiedere la grazia della guarigione, l'ha proclamata proprio qui, nel nostro Santuario di Bucchianico dedicato al Santo Padre Fondatore.

Sì... è da questo "sacro luogo" che conserva i suoi resti mortali nelle adiacenze della "Cripta" del Santuario, che parte ogni giorno il suo "Messaggio".

Il Popolo di Dio che viene a contatto con la storia del suo "percorso terreno" ne resta affascinato. Ecco un "saggio" degli innumerevoli messaggi che ci giungono in questi ultimi tempi. Sono giovani seminaristi e religiosi incamminati verso il Sacerdozio:

 

* dal Mexico - click

* da più parti del mondo - click

* e in una prestigiosa pubblicazione presente già da tempo sul nostro sito - click

* Un servizio in vista della "Giornata Mondiale della Gioventù a Sydney - 2008" - click

* Per chi vuol conoscere di più, visiti il settore a lui dedicato sul nostro sito - click